Accedi al sito
Serve aiuto?

Nocellara del Belice

Oliva Nocellara del Belice è un prodotto ortofrutticolo italiano con due denominazioni di origine protetta (DOP).

Si tratta di un'oliva particolarmente grossa e gustosa, che si produce in provincia di Trapani, prevalentemente nel triangolo compreso tra Castelvetrano, Partanna e Campobello di Mazara. Essendo un'oliva a duplice attitudine si produce anche un'ottima oliva da mensa. Raccolta da fine Settembre, produce un olio dal profumo interessante e dal gusto particolarmente inteso e corposo, fruttato e con sentori di pomodoro, il Valle del Belice DOP (almeno 70%) e il Valli Trapanesi DOP. È consigliato per arrosti e contorni di verdure, sia crude che cotte.


È l'unico prodotto in Europa ad avere due DOP per la stessa varietà: "Valle del Belìce" per l'olio (GUCE L. 273 del 21.08.04) e "Nocellara del Belìce" per l'oliva da mensa (GUCE L. 15 del 21.01.98).

L’olivo, tipica coltura del bacino del mediterraneo, costituisce tradizionalmente un settore di primaria importanza nell’ambito di tutta l’agricoltura siciliana. L’olivicoltura è particolarmente concentrata, con una notevole caratterizzazione varietale, nella provincia di Trapani (Valle del Belice) ed è rappresentata per la quasi totalità dalla cv. Nocellara del Belice (95%). 


 


 

L’areale di coltivazione della Nocellara del Belice, si estende su di una superficie di ha 9.800 e comprende i territori comunali di Castelvetrano, Campobello di Mazara  e Partanna , con una produzione media annua di 250 mila quintali di olive, essa rappresenta la varieta’ nazionale piu’ importante dal punto di vista produttivo e di volumi commercializzati. 

Mediamente vengono trasformate ogni anno oltre 9.000 tonnellate di olive, di cui l’80% con il sistema alla Castelvetrano o dolcificate, mentre il rimanente 20% viene trasformato con il sistema Sivigliano o con il sistema al naturale intera o schiacciata.